azzurramakari antica 2“Sai cos’è la nostra vita? La tua e la mia? Un sogno fatto in Sicilia. Forse stiamo ancora lì e stiamo sognando.„
L. Sciascia

E all’inizio era solo un bel sogno.
Era il sogno di una famiglia andata via dalla Sicilia, per cercare un avvenire migliore altrove, lontano dalla propria terra e dai propri affetti.
Ma si sa, il legame con la Sicilia è un legame indissolubile, inguaribile nostalgia di colori e profumi, di tradizioni lontane e del mare infinito.

Fu così che nel 1985 Mario e Donatella, pieni di sogni e speranze, abbandonarono tutte le loro certezze per tornare nella bella Macari, investirono lì ogni loro risorsa e aprirono finalmente una piccola trattoria, la Trattoria Azzurra Makari: “Azzurra” come il colore del mare di Sicilia, e “Makari”.. semplicemente “casa”.

Decisero di creare un luogo in cui non solo si potesse “mangiare”, ma anche riscoprire la ricca tradizione culinaria locale, un luogo che fosse di ristoro anche per l’anima. Così rispolverarono le antiche ricette delle loro madri, e degli avi azzurramakari antica 4prima di loro, e riscoprirono la genuinità del pane fatto in casa (oggi servito ai tavoli e chiamato “cabbucetto“), della pasta fresca ai frutti di mare cucinata nel modo più semplice e genuino, del pesce cotto in forno a legna, come quando l’elettricità era ancora un lusso che non si conosceva affatto.

Questo era il sogno di Mario, il sogno di nostro padre. Di tutto ciò che un padre può donare ai suoi figli, il dono più prezioso è l’esempio e la passione per il proprio lavoro. Tutta la loro vita, quella dei nostri genitori, è stata interamente dedicata all’amore incondizionato per la cucina, a questa attività ormai divenuta grande e robusta, ricca di saggezza e di storia, accudita come un figlio e amata sopra ogni cosa. Sono passati oltre 30 anni, e tutti noi  lavoriamo ancora nell’attività di famiglia.

Azzurra MakariNon possiamo che essere grati per questo. Tutto ciò che abbiamo appreso lungo il cammino lo dobbiamo ai nostri genitori, alla loro dedizione e professionalità, e a quelle mani ruvide che potrebbero raccontare molto più di mille parole.
E’ per questo motivo che abbiamo scelto di continuare a svolgere la professione di ristoratori, perché quel sogno è diventato anche il nostro, e vogliamo che continui a crescere, nel rispetto della nostra storia, delle nostre origini, e di quell’immagine negli occhi di nostro padre finalmente divenuta realtà.

Alessandra e Marco Ruggirello

 

 

Menu Title